Materiali intelligenti per la cura della salute umana: dalla Terra allo Spazio

Lunedì 5 Dicembre alle ore 14.30 – sala riunioni

Materiali intelligenti per la cura della salute umana: dalla Terra allo Spazio

Dott. Giada Genchi
Istituto Italiano di Tecnologia, Centro di Micro-BioRobotica @SSSA, Pontedera.

Partecipano le classi quarte e quinte del Liceo delle Scienze Applicate.

Prof.ssa
Patrizia Marracci

Il Centro di MicroBioRobotica@SSSA (CMBR) dell’Istituto Italiano di Tecnologia è attivo dal 2009 a Pontedera, vicino Pisa. La ricerca punta a progettare e sviluppare nuove soluzioni robotiche e componenti avanzati prendendo ispirazione dalla Natura. I principali modelli biologici di interesse sono piante e animali (quali ad es., molluschi cefalopodi ed echinodermi). Attraverso l’osservazione delle caratteristiche morfologiche e funzionali dei modelli biologici, e lo studio dei loro materiali, delle capacità sensoriali, decisionali e comportamentali, l’obiettivo è quello di sviluppare nuovi robot più adatti a operare in ambienti reali, non strutturati, e al servizio dell’uomo, per il miglioramento della qualità della vita.
Al CMBR i ricercatori studiano anche nuovi materiali funzionali e micro – nanostrutturati, per applicarli allo sviluppo di nuovi attuatori e sensori “soft”, superfici attive e bio-ispirate e biointerfacce.

Gli ambiti d’utilizzo di queste tecnologie includono il monitoraggio ambientale e l’esplorazione del suolo alla ricerca di nutrienti, di acqua, ma anche di inquinanti – sia sulla Terra, sia su altri pianeti. Altre potenziali applicazioni riguardano il contesto medico e chirurgico, ad esempio: endoscopi flessibili di nuova generazione, in grado di dirigersi crescendo all’interno dei delicati organi umani, oppure tatuaggi elettronici temporanei capaci di monitorare parametri biometrici, o bio-interfacce intelligenti per l’ingegneria tissutale.